La fatica dell´ozio

Non ho mai creduto che l´ozio fosse il padre del vizio, ma neanche della felicità.

Fare qualsiasi cosa, scavare un buco per terra, piantare un cavolo, centrare un bersaglio, lavorare al telaio, fare l´uncinetto, – in una parola, tentare di produrre un qualsiasi effetto, e riuscirci, possiede qualcosa che gratifica la passione per il potere, e sostiene l´attività senza pace della mente umana. L´indolenza è una condizione deliziosa ma logorante: dobbiamo fare qualcosa per essere felici”
William Hazlitt

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...